Lettera per il cliente in risposta alla pandemia COVID-19

Di seguito è riportata una lettera del Presidente di Beckman Coulter Life Sciences Greg Milosevich a disposizione dei clienti in merito alla risposta della nostra azienda e sull'impatto operativo della COVID-19. Potete anche scaricare una copia della lettera.

---

13 marzo 2020

Gentili clienti di Beckman Coulter Life Sciences,

La nuova malattia del 2019 coronavirus, ora nota come COVID-19 e la diffusione della sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2), continua a causare molta ansia nelle nostre comunità, nel nostro Paese e nel mondo. Vi scriviamo per aggiornarvi su come Beckman Coulter Life Sciences sta rispondendo alla crescente minaccia della SARS-CoV-2 e COVID -19.

Poco dopo che la SARS-CoV-2 ha causato l'epidemia di COVID-19 in Cina, abbiamo iniziato a rivedere e ad attuare il nostro piano di risposta alla pandemia, che fa parte del nostro piano generale di continuità operativa. Il Piano di risposta alla pandemia delinea i passi specifici che Beckman Coulter Life Sciences compie per salvaguardare la salute, la sicurezza e il benessere dei nostri associati durante una pandemia, garantendo al contempo la capacità dell'azienda di mantenere le operazioni essenziali e di continuare a fornire prodotti e servizi essenziali ai nostri clienti. Il Piano di risposta alla pandemia ci aiuterà anche ad affrontare ulteriori sfide nel caso in cui l'epidemia in una qualsiasi delle sedi di Beckman Coulter Life Sciences dovesse aumentare ulteriormente e richiedere ulteriori contromisure.

Dopo aver esaminato i protocolli di valutazione del rischio dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dei Centri statunitensi per il controllo delle malattie (CDC), abbiamo attivato il nostro team di gestione delle crisi di Beckman Coulter Life Sciences (BEC LS CMT), come indicato nel nostro piano di continuità operativa. Il team di BEC LS CMT si occupa della sicurezza e della protezione della forza lavoro, della gestione della catena di fornitura e dei rischi, delle restrizioni di accesso ai viaggi e alle strutture e delle misure di quarantena, come definito nel nostro Piano.

Ad oggi abbiamo fatto:

  • Comunicato ai nostri collaboratori le migliori pratiche per la protezione della salute dei dipendenti e implementato i requisiti di pulizia del sito.
  • Abbiamo chiesto ai dipendenti che sono malati di rimanere a casa.
  • Abbiamo implementato le restrizioni di viaggio dei dipendenti, e stiamo limitando l'ingresso in qualsiasi struttura aziendale per 14 giorni a chiunque abbia viaggiato verso o attraverso qualsiasi paese soggetto a restrizioni.
  • Restrizioni per i grandi incontri/riunioni dei dipendenti e l'istituzione di una distanza sociale all'interno delle nostre sedi.
  • Utilizziamo i sistemi esistenti per le riunioni video a distanza e ne richiediamo l'ulteriore utilizzo per le interazioni in corso tra i nostri uffici e per le riunioni con clienti e partner commerciali.
  • Implementazione del monitoraggio e del monitoraggio dei visitatori dei nostri siti.

Sappiamo anche che i nostri clienti hanno domande specifiche sui nostri piani di continuità aziendale per la nostra catena di fornitura, nonché sul nostro servizio clienti e sulle operazioni di assistenza sul campo. Anche se per motivi di sicurezza non condividiamo i dettagli specifici dei nostri piani di business continuity, di seguito riportiamo una breve panoramica dei passaggi chiave relativi a queste operazioni chiave.

  • Il nostro Piano di risposta alle pandemie classificherà il nostro servizio clienti e il servizio sul campo come dipendenti essenziali il cui lavoro è di fondamentale importanza per il continuo supporto dell'azienda ai nostri clienti. A meno che le circostanze non impongano diversamente, la Società si aspetta che il personale essenziale sia disponibile e presente sul posto di lavoro durante una pandemia. In casi estremi, il personale essenziale può essere indirizzato a lavorare da casa. Questo sarebbe considerato uno scenario di telecomunicazione situazionale o episodico.
  • La nostra struttura produttiva ha più sedi geograficamente distanziate in modo che, nel caso in cui una pandemia diventi critica in una qualsiasi località, siamo in grado di spostare la produzione, nella maggior parte dei casi, in siti alternativi non interessati.
  • In risposta alla situazione attuale, stiamo accelerando l'implementazione di BeckmanConnect, la nostra soluzione tecnica di risoluzione dei problemi a distanza, dove i nostri esperti di assistenza altamente qualificati possono, su vostra richiesta, ottenere una connettività sicura in tempo reale al vostro sistema. Grazie a questa connessione possiamo risolvere in remoto i problemi che non richiedono un intervento in loco, garantendo così la produttività e la disponibilità degli strumenti e limitando le interruzioni delle operazioni aziendali.
  • Le sessioni BeckmanConnect sono completamente sicure grazie alla tecnologia crittografata, con controlli di comunicazione basati su autorizzazioni, garantendo la massima conformità di sicurezza per proteggere i vostri dati critici. Gli strumenti idonei sono l'analizzatore di vitalità Vi-CELL BLU, Biomek 4000, Biomek NX/NXp, Biomek FX/FXp, le workstation Biomek i-sries e gli strumenti della serie CytoFLEX con sistema operativo Windows 7 o superiore. Contattateci immediatamente per iscrivervi gratuitamente con BeckmanConnect all'indirizzo www.beckman.com/beckmanconnect.
  • Il team dirigenziale di Beckman Coulter Life Sciences prende sul serio la minaccia COVID-19, e stiamo prendendo tutte le contromisure ragionevoli per mitigare il rischio di COVID-19, e del virus che lo causa, per i nostri associati, i nostri clienti e la nostra azienda.
    Auguriamo buona salute e sicurezza a tutti i nostri clienti, fornitori e partner commerciali, ai loro dipendenti e alle loro famiglie.

Cordiali saluti


Greg Milosevich
Presidente
Beckman Coulter Life Sciences